La Libertà è partecipazione

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Dice il saggio...

(Aforismi, citazioni e  curiosità

 

È quando le aspettative sono ridotte a zero che si apprezza veramente ciò che si ha

(Stephen Hawking)

 2 visitatori online

 

 

Scrivici

Vittuone nel Cuore

Ultimi articoli

Clicca sull Immagine per accedere al contenuto

Il sito va in vacanza

In un periodo come questo, esente - leggendo le cronache e i vari blog locali - da azioni e comme...

La faccia tosta del "dissenso"

Ho recentemente letto sulla stampa locale alcune dichiarazioni dei cosiddetti dissidenti. Mi &egr...

Alcune osservazioni di Enrico Bodini

Ho letto su FB un post di Enrico Bodini, ex amministratore, probabilmente uno dei più espe...

Mi si chiude lo stomaco

Ieri sera si è svolto il primo Consiglio comunale dell'epoca Zancanaro. Senza polemich...

Aggiornamento preferenze elezioni 2016

In seguito ad una verifica effettuata confrontando i verbali di voto con i dati ufficiali pubblic...

  • Il sito va in vacanza

    Mercoledì 13 Luglio 2016 06:36
  • La faccia tosta del "dissenso"

    Mercoledì 06 Luglio 2016 13:01
  • E...state a Vittuone 2016

    Mercoledì 06 Luglio 2016 11:01
  • Alcune osservazioni di Enrico Bodini

    Venerdì 24 Giugno 2016 13:04
  • Mi si chiude lo stomaco

    Mercoledì 22 Giugno 2016 07:22
  • Aggiornamento preferenze elezioni 2016

    Mercoledì 22 Giugno 2016 07:15

Il sito va in vacanza

E-mail Stampa PDF

In un periodo come questo, esente - leggendo le cronache e i vari blog locali - da azioni e commenti seri, c'è poco da argomentare. Chi diventa paladino di cose già fatte, chi se ne sta intelligentemente in silenzio e chi, al contrario, continua a parlare pur avendo ripetutamente ribadito che "se non si ha nulla di intelligente da dire è meglio stare zitti". Ma è un assioma che, evidentemente, vale solo "per gli altri", come dimostrato in campagna elettorale, argomento sul quale non vorrei più tornare, visto che le "bassezze" di alcuni personaggetti laugh sono state notate da tutti.

Detto questo, il sito va in ferie... augurando a tutti voi una favolosa, piacevole, rilassante e, soprattutto, meritata vacanza!

Angelo Poles

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 13 Luglio 2016 10:56

La faccia tosta del "dissenso"

E-mail Stampa PDF

Ho recentemente letto sulla stampa locale alcune dichiarazioni dei cosiddetti dissidenti. Mi è venuta una gran voglia di pubblicare un po' di materiale - oggettivamente preciso ed estremamente fedele - dal quale risulterebbe molto facile capire da che parte sta la ragione, altro che le balle raccontate alla stampa dai dissidenti...  Nel frattempo il PD ha emesso un buon comunicato, che pubblico, e per il momento questo è sufficiente:

Il titolo del settimanale locale e la locandina esposta fuori l’edicola è chiarissimo: “ecco perché il PD ha perso 935 voti”. Naturalmente il PD non era fra le liste dell’ultima elezione comunale. Come può aver perso 935 voti?

Anche nella volta precedente il PD non c’era alle elezioni, ma aveva appoggiato la lista “Cambiare, Insieme” di Bagini che rappresentava l’intero centro-sinistra. Questa volta ha invitato a votare per la lista “Viviamo Vittuone” di Ivana Marcioni che però non ha avuto l’appoggio, ma bensì critiche, dalla “sinistra-sinistra” vittuonese.

Che confronto di numeri è stato fatto e riportato nel titolo del settimanale?

Ci sono anche altri motivi di cui non si fa cenno: questa volta nelle elezioni era presente anche la lista del movimento 5 stelle e nemmeno si menziona che il numero di votanti è sensibilmente diminuito. L’importante è sostenere nel titolo che il PD ha perso 935 voti, poi si ricorda il solo “perché” che può far comodo.

Nel “perché” del settimanale ci sono invece le dichiarazioni di ex consiglieri della lista di centro sinistra della passata amministrazione, la cui ultima uscita pubblica era stata la cena di “sostegno” per la lista di centrodestra durante la campagna elettorale; ora, fallito un possibile “ripescaggio”, si trovano a denunciare la perdita di voti della lista di centrosinistra.

Tenuto conto della loro memoria corta, ricordiamo che la crisi della passata amministrazione è stata provocata da chi non ha votato il bilancio dell’amministrazione comunale e la conseguenza di non portare a termine il mandato amministrativo ha penalizzato la lista di centro-sinistra vittuonese. Questo non è forse un altro motivo della perdita di voti?

Non è vero poi che il PD non aveva preso posizione sulla crisi di giunta “lasciando l’elettorato smarrito”: l’assemblea degli iscritti PD, con due soli voti contrari, aveva confermato l’appoggio pieno all’amministrazione e disapprovato il comportamento dei consiglieri che avevano votato contro il bilancio. Più chiaro di così!

Il PD di Vittuone aveva indetto anche un’assemblea pubblica per informare i cittadini di quanto stava succedendo, l’assemblea poi è stata annullata su richiesta del PD metropolitano che fino all’ultimo ha cercato una soluzione alla crisi.

Quello che è successo si dovrà ricordare, ma il PD di Vittuone ora vuole solo ricominciare ed è senz’altro positivo e dà forza l’aver avuto recentemente nuovi iscritti, giovani che vogliono impegnarsi per il bene pubblico.

Ultimo aggiornamento Mercoledì 06 Luglio 2016 13:43

E...state a Vittuone 2016

E-mail Stampa PDF

Ultimo aggiornamento Mercoledì 06 Luglio 2016 11:12

Alcune osservazioni di Enrico Bodini

E-mail Stampa PDF

Ho letto su FB un post di Enrico Bodini, ex amministratore, probabilmente uno dei più esperti fra i Vittuonesi, e desidero pubblicarlo qui:

 

Ho letto su un settimanale locale le dichiarazioni del Sindaco in Consiglio Comunale e le priorità che indica nel suo programma amministrativo: fognatura, manutenzione verde e web-cam (?).
Avendo seguito questi argomenti fino a novembre 2015 come assessore, vorrei approfondirli perché comprensibilmente le questioni vengono ancora trattate in modo propagandistico anche se la campagna elettorale è terminata.
L’intervento sul “troppo pieno” della fognatura in caso di pioggia, il canale fugatore della Marzorata, perché di questo si tratta, (senza pioggia tutta la fognatura viene conferita nelle canalizzazioni del depuratore del magentino quindi l’eventuale inquinamento è possibile solo in caso di forti piogge che comunque diluiscono la fognatura) è già nel programma lavori per Vittuone di CAP Holding, che gestisce le fognature nell’ambito della ex provincia di Milano. Nella primavera scorsa CAP Holding ha presentato diverse ipotesi di intervento che sono allo studio in Ufficio Tecnico.
E’ uno dei problemi da risolvere come nella stragrande percentuale dei comuni italiani, è però già stato programmato e ci sono già ipotesi di soluzione e la realizzazione è prevista fra un paio d’anni perché CAP Holding ha dato priorità a situazioni più gravi da un punto di vista ambientale, come ad Arluno, dove le fosse volano, permeabili, del troppo pieno sono addirittura sul territorio di Vittuone e oltre all’inquinamento in falda provocano miasmi insopportabili specialmente ora che si è insediata lì vicino la Chanel.
Per le manutenzioni del verde e taglio erba, bene, anche se personalmente non penso che tutti gli spazi verdi devono sempre essere mantenuti come campi da golf. Il prato deve essere tagliato più regolarmente dove viene frequentato dalle persone (problemi di allergie) o dove giocano i bambini. Approfitto invece per segnalare lo stato di abbandono delle centinaia di piantine messe a dimora lo scorso anno, a fronte di ogni nuova nato a Vittuone davanti al centro commerciale. Deprime sempre vedere un albero sofferente, ma sconforta ancora di più quando il giovane albero porta un cartellino con il nome del nuovo cittadino di Vittuone.

Sull’argomento videosorveglianza non voglio aggiungere nulla a quanto già scritto dall’ex assessore Angelo Poles sul sito web “vittuone nel cuore”.

Voglio rimarcare che non si tratta solo di rivendicare paternità di iniziative, fra l’altro facilmente dimostrabili essendoci addirittura delibere di Consiglio Comunale dello scorso anno su questi argomenti, ma segnalare la mancanza di novità nei programmi di intervento sui giochi per bambini e lavori che chissà perché (a meno che si voglia condividere quanto scritto recentemente sul blog stataleforum a proposito del comportamento dei funzionari dei Comuni) sono stati tenuti nel cassetto durante il commissariamento, come l’eliminazione dell’eternit sul municipio o in via Volontari della Libertà e la sistemazione del marciapiede in via Milano davanti ad Unicredit che doveva essere fatto entro lo scorso anno.

Voglio anche precisare che i miei commenti non hanno obiettivo pro o contro l’amministrazione, lontana da me l’idea di ritornare sulla scena pubblica amministrativa di Vittuone, voglio però contribuire ad un positivo confronto, a far entrare nel merito dei problemi amministrativi senza fermarsi all’aspetto propagandistico; son ben felice che i problemi vengano risolti, mi interessa meno da chi.

E’ indubbio che si voglia dare un aspetto innovativo ad una nuova amministrazione che parte, ma di innovativo per ora ho trovato solo la disposizione dei Consiglieri comunali in Consiglio che, diversamente dal passato, non segue più la consuetudine parlamentare destra-sinistra dell’aula. Si studia sui libri di scuola che i partiti di destra e di sinistra hanno preso questa denominazione in base allo loro collocazione nell’aula del Parlamento e da allora in tutte le assemblee rappresentative politiche viene riproposta la stessa collocazione. A Vittuone invece di rispettare la disposizione presente in Parlamento, Forza Italia – lega - 5 stelle – PD, si è seguito l’ordine delle preferenze del risultato elettorale. Perché? Il consiglio comunale deve essere il luogo del confronto, delle decisioni per risolvere (o peggiorare) alcuni problemi dei cittadini; dove si siedono i consiglieri può sembrare una chiacchiera da bar, ma perché ci si è volutio differenziare da tutto il resto d’Italia?

E’ anche comprensibile la volontà della nuova amministrazione di darsi una primogenitura nei programmi ma voglio ricordare che alla fine il rendiconto si fa sui fatti ed io son ben felice che quanto annunciato dal Sindaco si trasformi al più presto in fatti concreti.
Sarò qui a monitorare e a commentare quello che farà e quello che non farà.

Ultimo aggiornamento Venerdì 24 Giugno 2016 13:12

Pagina 1 di 75

You are here: Home