Mi si chiude lo stomaco

Stampa

Ieri sera si è svolto il primo Consiglio comunale dell'epoca Zancanaro. Senza polemiche, ma con una certa chiusura di stomaco, ho assistito a proclami in stile campagna elettorale relativi al tema "videosorveglianza", un progetto lanciato dal sottoscritto a fine 2012 ma rimasto incompleto, per cui riproposto facilmente da tutte le liste in campagna elettorale.

Mi ha fatto male, come un pugno nello stomaco, sentir proporre come "cose che faremo" azioni quali "riscatteremo i pali della luce" (atto propedeutico avviato ben 9 mesi fa dall'Amministrazione Bagini),  "sostituiremo i lampioni con lampioni a led" (come scritto nel progetto del dicembre 2012) e "metteremo la sorveglianza alla ZTL dei fontanili" (progetto pronto da novembre 2015, con copertura finanziaria già trovata, ma bloccato dalla Commissaria in attesa delle elezioni).

La "videosorveglianza" è stata erroneamente proposta come "web cam"... 

Interessante il fatto che i nuovi amministratori si siano accorti che "ai fontanili, bellissima zona di Vittuone, i maleducati buttano valanghe di rifiuti".

Benvenuti nel club.